Settore Inerti

  HOME PAGE

L'impianto è stato creato con il pieno appoggio del Comune di Ladispoli, con l'obbiettivo di rendere il territorio più pulito ed efficiente, e per ridurre lo smaltimento incontrollato degli inerti.

Il materiale conferito nell'impianto è costituito da rifiuti provenienti da attività di costruzioni e demolizioni edili: residui di cemento, mattoni, mattonelle di ceramica etc...

Gli inerti conferiti, vengono visionati dal personale addetto, selezionati e puliti da materiale non idoneo: quale carta, plastica, ferro etc... Tale materiale viene depositato in appositi cassoni, che una volta pieni, saranno inviati alle relative discariche di smaltimento e/o recupero.

Il materiale frantumato viene vagliato in quattro pezzature:

La prima e la seconda, le più grandi, adatte alla preparazione di sottofondi stradali.

La terza, la più fina, particolarmente adatta a riempimento di scavi a sezione obbligata, per fogne tubazioni, scavi idrici ed elettrici e per la copertura di tubi d'acqua ed è idonea per la preparazione della mappa.

La quarta pezzatura, denominata "cretoncino" è ottima per la riempitura dei sottofondi di strade, marciapiedi ed altro.

Il prodotto è certificato e classificato come da circolare 15 luglio 2005, n°5205.

 

L'impegno, la serietà e il rispetto delle regole, la rigida applicazione dei protocolli rendono l'impianto fondamentale per la collettività e per la tutela dell'ambiente.